Domenica 26 marzo - Ultimo aggiornamento 13:01
Sei in: Home > Cronaca
CRONACA - REGIONALE
data articolo14 febbraio 2017

Bologna, tentano di rubare l'eredità degli zii defunti

Bologna, tentano di rubare l'eredità degli zii defunti

Sequestrate le somme distratte dopo la richiesta del pm

Bologna, tentano di rubare l'eredità degli zii defunti
BOLOGNA - Denunciato in concorso con la madre per peculato, truffa, falso e abuso d'ufficio, il nipote di una coppia di anziani, che avevano individuato l'uomo come amministratore di sostegno.
L'uomo avrebbe indebitamente movimentato a favore della madre una somma pari a circa 500.000 euro in conti correnti e polizze assicurative.
L'indagine riprende anche fatti avvenuti nel 2014 e nel 2015 ed è attualmente gestita dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Bologna, coordinato dal Pm Flavio Lazzarini.
Sequestrate le somme distratte dopo la richiesta effettuata nei giorni scorsi dal Gip Alberto Gamberini. 
In base a quanto ricostruito dalla GdF, era stato depositato un testamento dalla coppia di anziani, in cui si riportava la volontà di estromettere dall'eredità parenti e nipoti, a favore di due amici che si erano occupati delle loro necessità.A seguito della morte del marito avvenuta nel 2014, la sorella della moglie avrebbe però approfittato delle sue condizioni di demenza senile, riuscendo ad ottenere la nomina di amministratore di sostegno a favore del figlio.
 

commenta

bologna.ogginotizie.it